piatti-tipici-veneti

I piatti tipici veneti sono molti, alcuni più conosciuti di altri e in questo articolo vedremo i piatti più apprezzati! Un elenco dei piatti tipici della cucina veneta con tutte le caratteristiche e curiosità che la collocano tra le eccellenze culinarie italiane.

Caratteristiche dei piatti tipici veneti

La cucina veneta è principalmente conosciuta per la sua ricchezza e la varietà di coltivazioni. Questo perché la regione veneta è una regione molto influenzata da diverse culture, soprattutto da quella austriaca e dai paesi nord europei limitrofi.

Le caratteristiche principali dei piatti veneti è che sono la sintesi di una lunga storia fatta dai contadini e dai pastori che utilizzavano i prodotti tipici della terra, ma anche prodotti derivanti dal bestiame, come per esempio il formaggio. Quest’ultimo è l’ingrediente principale di molti piatti, così come la carne di vitello e di maiale molto utilizzata nelle ricette di primi e secondi piatti. Fra poco ne vedremo alcuni tra i più conosciuti.

Tra i primi piatti tipici veneti troviamo: il Risotto all’isolana, Tortelli di zucca, Gnocchi alla fioreta, Risi e Bisi, Risotto radicchio e speck.

Risotto all’isolana

piatti tipici-veneti

Il Risotto all’isolana è un tipico risotto a base di riso e carne. Il riso in questione è tipico della regione ed è il Vialone nano Veronese DOP, utilizzato fin dall’antichità per molte ricette. La carne invece, è un connubio di vitello magro e lombata di maiale che vengono tagliati a pezze e fatti bollire nel brodo. Lo stesso brodo è l’ingrediente principale in cui viene fatto cuocere il riso, così da ottenere un riso molto saporito. Una volta pronto il riso, si aggiungono i pezzetti di carne tagliati a cubetti e s’impiatta.

Tortelli di zucca

Come non citare i famosi tortelli di zucca tra i piatti tipici veneti. I tortelli sono un primo molto utilizzato in tutto il nord Italia e non solo, originario di Mantova. I tortelli sono un tipo di pasta dalla forma rettangolare ripieni dentro. Nella cucina mantovana sono ripieni di zucca e vengono conditi con burro, olio e formaggio grattugiato.

Gnocchi alla fioretta

Gli gnocchi alla fioretta sono un primo piatto tipico di Recoaro Terme e della Valle dell’Agno, in Veneto. La particolarità di questi gnocchi è che non sono fatti con patate, come potete intuire, ma dal latte. La fioretta infatti, è un formaggio. E’ detta anche ricotta fioreta delle valli vicentine, ovvero una sorta di  ricotta semiliquida, ottenuta non scolando completamente il siero. Gli gnocchi come la maggior parte dei primi piatti tipici veneti vengono serviti con abbondante formaggio grattugiato e burro fuso.

piatti tipici veneti

Risi e Bisi

Tra i piatti tipici veneti più apprezzati troviamo anche Risi e Bisi, una ricetta semplice e gustosa a base di riso e piselli. A metà tra una minestra e un risotto, questo piatto rappresenta una delle ricette più antiche della tradizione veneta. Anche qui il riso utilizzato è il valone nano che al contrario del carnaroli, si presta bene per le ricette che richiedono un assorbimento del condimento.

In alcune ricette viene anche aggiunta la pancetta per rendere il piatto dal sapore più deciso.

Secondi piatti tipici veneti

Passiamo ora ai piatti tipi veneti che riguardano i secondi a base di carne e pesce. Ecco un elenco di quelli più conosciuti: Baccalà alla vicentina, Fegato alla veneziana, Brasato di vitello.

Baccalà alla vicentina

Il Baccalà alla vicentina è tipico di Vicenza ed è a base di baccalà cucinato secondo tradizione veneta. Il baccalà viene fatto cuocere molto lentamente per circa 4 ore e mezzo a fuoco lento. La pentola va girata di tanto in tanto in senso orario, ma senza mescolare il contenuto. Secondo la ricetta originale il baccalà dev’essere cucinato insieme alle acciughe, cipolla, latte e tanto olio. Infine, può essere servito accompagnato dalle patate.

Fegato alla veneziana tra i piatti tipici veneti

piatti tipici-veneti

Il fegato alla veneziana è un secondo a base di fegato di vitello o di maiale, accompagnato da polenta di mais bianco o giallo. Il fegato viene fatto rosolare con la cipolla bianca che si presenta come secondo ingrediente principale. Il tutto viene fatto sfumare con il vino bianco in modo da ottenere una salsa che ricorda quella della cipolla caramellata.

Brasato di vitello

Il Brasato di vitello è tra i piatti più consumati in tutta Italia, non solo nel nord. Si tratta di un piatto a base di carne di vitello, carote, cipolle, sedano e aglio e un rametto di rosmarino. L’ingrediente speciale di questo piatto è il vino rosso. Infatti, il vitello viene fatto prima marinare nel vino per almeno 12 ore, e poi cotto insieme alle verdure per rendere il sapore molto deciso. Scopri la ricetta del Brasato di vitello.

Dessert tra i piatti tipici venenti

Tra i dessert dei piatti tipici veneti troviamo sicuramente la Focaccia Veneta e la Torta sabbiosa.

La Focaccia veneta tra i piatti tipici veneti

piatti tipici veneti

Al contrario di quanto si possa credere, la focaccia veneta, conosciuta anche come fugassa veneta è un dolce tipico che ricorda il panettone, ma che viene fatto durante il periodo pasquale. Si tratta di un dolce a base di farina, uova, burro, zucchero e lievito. Essendo un lievitato si presenta come un dolce molto soffice ideale per la colazione o per la merenda. Secondo la ricetta tradizionale l’impasto una volta lasciato riposare, veniva cotto nel forno a legna.

Torta sabbiosa

Ecco che veniamo alla conclusione dei piatti tipici veneti, con un dessert davvero semplice e adatto a tutte le occasioni. La torta sabbiosa è una delle torte più semplici che ci siano, fatta di fecola di patate, uova, burro e zucchero. Ideale per la colazione e da abbinare a qualsiasi marmellata di frutta o crema pasticcera, ma anche alla nutella! Infine, può essere decorata con una spolverata di zucchero a velo o cacao. Consulta il nostro articolo dedicato alla Torta sabbiosa ricetta.